Herbert Pixner Projekt: Disponibili biglietti per le date di Merano e Brunico

Dal 29 settembre al 1 ottobre Herbert Pixner farà tre concerti in Alto Adige:
29.09.: Kursaal Merano
30.09.: Waltherhaus Bolzano – ESAURITO
01.10.: Casa Michael Pacher Brunico

I biglietti per la data di Bolzano sono già esauriti. Ci sono ancora biglietti per le date di Merano e Brunico. Vendita online o presso i punti vendita.

Prevendita:

  • In tutte le librerie Athesia
  • Merano: Non Stop Music
  • Bolzano: Bazar
  • Online-Ticket: www.ticketone.it;

Herbert Pixner, classe 1975 è cresciuto nelle montagne della Val Passiria ed è uno dei mu-sicisti più noti dell’Alto Adige. Lui ha trovato una nuova forma di accesso alla musica tradi-zionale tirolese. Nelle sue composizioni ci sono elementi della musica tradizionale, arricchiti con elementi di del blues, jazz, musica gitana e altri.

Con
Herbert Pixner (fisarmonica, clarinetto, tromba, sassofono)
Heidi Pixner (arpa tirolese)
Manuel Randi (chitarre, clarinetto)
Werner Unterlercher (contrabbasso)

—————————————–

„Energia, tensione passione: questo è il mix con il quale da 10 anni il „Herbert Pixner Pro-jekt“ riesce a entusiasmare il pubblico. Musica intelligente e autentica – è un affiatamento congeniale che viene presentato da questo quartetto con leggerezza, allegria e passione.”
(Münchner Merkur)

„Il quartetto combina e mescola stili e ritmi con una grande voglia di sconfinamento e im-provvisazione: tango, ska, musica tirolese, gypsy o rock… Il risultato sono composizioni straordinarie e applausi infiniti per i questi artigiani musicali con larghezza d’idee”…
“scalatori con i piedi per terra”
(Augsburger Allgemeine)

„Il Herbert Pixner Projekt riesce a tirare dal palco un fuoco d’artificio fatto di musica tradi-zionale alpina, flamenco, Gipsy-Jazz, blues, rock e world music – tutto questo con la legge-rezza jazzistica e sovranità ammiccante.”
“Tutto questo è World Music alpina senza arbitrarietà culturale, ma con musicalità supe-riore. Herbert Pixner personifica un desiderio ardente di libertà, una bufera di romanticismo, fierezza ma soprattutto divertimento infinito”
(Abendzeitung München)

„A volte la musica è forte, a volte contenuta, a volte la musica guarda alla terra, a volte guarde le stelle. Toni che brillano!”
(Südtiroler Wochenmagazin FF)

„…e il pubblico rimane quasi sfiatato“ (Süddeutsche Zeitung)

Leave us a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked (Required)