Star mondiale nei Giardini di Castel Trauttmansdorff

I Giardini di Castel Trauttmansdorff festeggiano il loro 15° anniversario con un highlight davvero particolare: una serata speciale con l’altoatesino Giorgio Moroder, plurivincitore di Oscar e Grammy!

Moroder ha lasciato il segno nella storia della musica come produttore, autore, performer e DJ. Protagonista della scena EDM, dopo essere tornato alla ribalta come ospite di Random Access Memories dei Daft Punk (disco premiato come “Album Of The Year” ai Grammy), ha remixato Lady Gaga e Tony Bennett (“I Can’t Give You Anything But Love”) e Coldplay (“Magic”), oltre a Donna Summer, Haim e la colonna sonora di Scarface. Come performer si è conquistato un posto di primo piano con i suoi DJ set, esibendosi a importanti festival in Giappone, Svezia, Messico e Germania, nonché all’HARD Day Of The Dead a Los Angeles e al Pitchfork Music Festival alcuni mesi fa.

Oltre ad aver spopolato con la sua musica in tutti i paesi contagiati dalla febbre della disco, Giorgio Moroder ha anche composto le musiche di classici del cinema come Scarface e Fuga di mezzanotte. Ha firmato indimenticabili brani di colonne sonore, come “Take My Breath Away” (Top Gun), “Flashdance” di Irene Cara, “Call Me” di Blondie (American Gigolo), oltre alle musiche di film come La storia infinita, Superman III, Rambo III e Beverly Hills Cop II. Il suo lavoro in ambito cinematografico gli è valso tre Oscar, quattro Golden Globe, quattro Grammy e più di 100 tra dischi d’oro e di platino. Nel 2004 Giorgio Moroder è entrato a far parte della Dance Music Hall of Fame.

Gruppo spalla “Megahertz”

Daniele Dupuis, in arte Megahertz, è un produttore e un polistrumentista sempre appassionato di sintetizzatori analogici e della musica elettronica tedesca. La sua passione per questo genere musicale e la sua abilità come musicista lo hanno reso un punto di riferimento nella musica italiana per l’uso di sintetizzatori. Noto al grande pubblico principalmente per la stretta collaborazione con Morgan, sono numerosi i musicisti che nel tempo si sono avvalsi della sua competenza in materia di synth, elettronica e tastiere: da Max Gazzè a Max Pezzali, da Cristiano De Andrè a Claudio Coccoluto.
In apertura al dj set di Giorgio Moroder, giovedì 18 agosto, Megahertz, attraverso l’utilizzo di campionatori, vocoder, sintetizzatori e theremin, renderà il suo personale omaggio ai pionieri dell’elettronica, rielaborando dal vivo in chiave dancefloor i successi dei Kraftwerk.

Leave us a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked (Required)